Capodanno ai caraibi in barca a vela

  • 2 Comments
  • 0

Clima tropicale, spiagge bianche, acque cristalline, palme rigogliose, relax, divertimento, escursioni, immersioni, luoghi incontaminati, sapori intriganti e molto altro ancora: ecco cosa offre una vacanza ai Caraibi, una crociera di capodanno in barca a vela ai Caraibi! Un angolo di paradiso, circondato da un numero sterminato di isole bellissime, un caleidoscopio di culture e tradizioni diverse. La meta giusta per la vacanza perfetta, il luogo ideale dove magari festeggiare il Capodanno 2014!

Le Grandi Antille: Cuba, Giamaica, Santo Domingo, Bahamas, Barbados; o un viaggio all’insegna del relax nelle Piccole Antille tra isole selvagge e naturistiche come Dominica e Saba o ancora le isole vergini americane. Chi non ha mai sognato di visitare almeno una di queste splendide isole? Colpito! Se il tuo desiderio sta per diventare realtà, e quindi stai organizzando il tuo viaggio ai Caraibi, questi suggerimenti potranno tornarti certamente utili.
La prima cosa da fare è decidere che tipo di vacanza fare, se soggiornare esclusivamente su un isola o se avventurarsi alla scoperta di luoghi incontaminati e affascinanti. Qualsiasi sia la soluzione scelta, sarà comunque impossibile rimanere delusi. Il ritmo caloroso e avvolgente dei balli caraibici contribuirà, inoltre, ad arricchire e rendere indimenticabile il tuo viaggio. E’ importante anche scegliere il periodo giusto: si suggerisce dall’autunno alla primavera, perché in estate aumenta il rischio di violenti piogge improvvise e cicloni.

Naturalmente il periodo delle festività natalizie rientra nell’altissima stagione e dunque tutto è più caro, dai prezzi del biglietto aereo alle tariffe di soggiorno, ma prenotando con largo anticipo si può comunque risparmiare, accaparrandosi le offerte migliori.

Per quanto riguarda i documenti, è necessario avere un passaporto con almeno sei mesi di validità residua dalla data di partenza: ciò vale sia per gli adulti che per i minori, i quali oltre ad avere le tessere obbligatorie, devono essere sempre accompagnati. Sulla situazione sanitaria non c’è molto da dire, non ci sono vaccinazioni obbligatorie ma è caldamente consigliato di tenere sempre a portata di mano un repellente antizanzare. Detto questo, adesso sei pronto per scoprire il Mar dei Caraibi.

Se hai deciso di trascorre il Capodanno in uno di questi splendidi luoghi, ti troverai a salutare il nuovo anno in spiaggia o immerso in acque tiepide ed incontaminate. Alle tue spalle, un tramonto unico ed indimenticabile: il fuso orario, infatti, è di sei ore in meno rispetto all’Italia. Dopo il brindisi preparati al tipico cenone, a base di pesce freschissimo ed al ritmo della musica latina. A mezzanotte la Rumba apre le danze fino all’alba. A seguire una ricca colazione.

Se la tua meta è Cuba, devi anche trovare il tempo per visitare le principali attrazioni di quest’isola: l’Havana, la capitale del rum e dei sigari; la Playa del Este, una lunghissima spiaggia, e il Cayo Largo, la zona ideale per le immersioni e per gli appassionati di snorkeling. Ma le cose da vedere non mancano nemmeno nelle altre isole: dalle spiagge più belle della Repubblica Dominicana alle cascate del fiume Dunn in Giamaica, non potendo assolutamente ignorare l’isola di Antigua. Tra le tante alternative, un capodanno davvero speciale, infine, si potrebbe trascorrere sull’isola di Jost Van Dike, nelle Isole Vergini, famosa per mantenere ancora oggi l’antica atmosfera che segue le orme dei pirati. Potrete brindare al nuovo anno visitando baie bellissime e ristoranti tipici dove cenare e divertirvi.

Facebook comments

Website comments

Nadia says:

mmm scusate catamaranocaraibi.com
Catamranocaraibi.com, sezione invernale della Cabincharter.it

Nadia says:

Bellissimo articolo!!! ecco chi propone sia i Carabi con le Grenadine che Cuba in Catamarano…io viaggio sempre con loro da anni ormai! spero essere stata utile
nadiaviaggia

Leave a Reply

Your Comment (Required)

Name (Required)

Email (Required)

Website