Un giro fra i bellissimi castelli della Loira

  • No Comments
  • 0
Valle-della-Loira-castello

Chi ama i paesaggi d’altri tempi e adora le atmosfere medievali, non può assolutamente esimersi dal fare una vacanza nella valle della Loira in Francia, alla scoperta di alcuni dei più imponenti ed affascinanti castelli dell’intero territorio europeo. La nascita dei castelli della Loira risale addirittura circa all’anno 1000 D.C., quando i regnanti di Francia decisero di trasformare la valle nella loro dimora estiva, con tutta la nobiltà al seguito.

La maggior parte dei castelli francesi ha una bellissima storia da raccontare, ed ognuna di queste storie rappresenta una parte importante della grande tradizione transalpina. Questo si può capire anche consultando una qualsiasi guida online contenente informazioni turistiche sulla Francia, dove viene sempre messo in evidenza come i castelli sparsi per il territorio francese siano una testimonianza della grandezza degli architetti di un tempo.

Uno dei castelli più belli da visitare è di sicuro il Castello di Amboise, posizionato in un punto dal quale riesce a sovrastare l’intera valle. La grande fama di questo castello si deve soprattutto al fatto che nell’anno 1560 fu teatro dell’inizio delle guerre di religione francesi, con le esecuzioni dei congiurati che avvennero sulle mura del castello. Questo è anche il motivo principale per cui i regnanti di Francia evitarono di soggiornarvi negli anni successivi, se non per brevi periodi.

Anche il Maniero di Clos-Lucé si trova nella località di Amboise, ed è collegato al castello tramite un passaggio sotterraneo. La fama del maniero si deve soprattutto al nostro Leonardo Da Vinci, che invitato da Francesco I ne fece la sua dimora negli ultimi anni di vita. Si narra che il re utilizzasse il passaggio sotterraneo per raggiungere il maniero, e poter quindi visitare l’amico ogni volta che ne avesse voglia, al riparo da sguardi indiscreti.

Tra i castelli più vasti della valle della Loira possiamo sicuramente annoverare il Castello di Chambord, costruito nella prima metà del 1500 D.C., ed entrato a far parte nel 1981 della lista dei patrimoni dell’UNESCO. La foresta che circonda il casello era il territorio di caccia preferito dei regnanti, e nel periodo del regno di Luigi XIV vi soggiorno nientemeno che Molière, il grande commediografo francese, che tra le mura del castello trovò l’ispirazione giusta per scrivere una delle sue commedie.

Uno dei castelli che andrebbe assolutamente visitato durante un viaggio in Francia è sicuramente il Castello di Angers, una vera e propria fortezza costruita al di sopra di un promontorio scosceso, una posizione scelta appositamente per poter proteggere al meglio l’intera valle. All’interno del castello si può ammirare il famoso arazzo che raffigura gli eventi dell’Apocalisse, come vennero descritti nel Vangelo di Giovanni, con la particolarità di essere lungo più di cento metri, e di essere costituito da una serie di arazzi più piccoli.

Quelli descritti sono solo alcuni dei castelli che si possono ammirare visitando la regione francese della Loira, testimonianza reale della grandiosità alla quale aspiravano i regnanti di Francia, monumenti che il tempo non ha intaccato, permettendoci di godere della loro bellezza ancora a lungo.

Facebook comments

Website comments

Leave a Reply

Your Comment (Required)

Name (Required)

Email (Required)

Website